L’iPhone compie 14 anni! Storia di un oggetto rivoluzionario

0
204

“Stay Hungry, Stay Foolish”

Le parole che Steve Jobs pronunciò nel 2005 all’Università di Stanford, diventate un vero e proprio mantra per un intera generazione, erano il preludio a qualcosa di ancora più grande, di un ulteriore creazione dell’imprenditore visionario di Palo Alto, che sarebbe diventata iconica, così come il suo ideatore. L’iPhone.

Era il 9 gennaio 2007 e al Macworld di San Francisco veniva presentato al mondo il primo iPhone della storia. Steve Jobs in quell’occasione affermò:

“IPhone è un prodotto rivoluzionario e magico che è letteralmente cinque anni avanti rispetto a qualsiasi altro telefono cellulare, siamo tutti nati con il dispositivo di puntamento definitivo, le nostre dita, e iPhone le utilizza per creare l’interfaccia utente più rivoluzionaria dai tempi del mouse.”

Da quel giorno sono passati ben 14 anni. Un giorno che gli appassionati Apple, della tecnologia in generale e non solo, non dimenticheranno mai. Un giorno che ha ridefinito il futuro di un’intera generazione e che ha mostrato al mondo il prodotto capace di cambiare la quotidianità di milioni di persone a livello globale. Ma ricordiamo le caratteristiche del primo iPhone della storia? Ecco un breve riepilogo!

iPhone: lo smartphone rivoluzionario

Il primo iPhone della storia consentiva agli utenti, ben 14 anni fa, di effettuare chiamate semplicemente indicando un nome o un numero. Era capace di sincronizzare tutti i contatti dal PC, Mac® o servizi Internet come Yahoo !. La pionieristica posta vocale visiva di iPhone, consentiva agli utenti di guardare un elenco dei loro messaggi vocali, decidere quali messaggi ascoltare, quindi andare direttamente a quei messaggi senza ascoltare i messaggi precedenti. Proprio come l’email, la casella vocale visiva di iPhone consentiva inoltre di accedere immediatamente in modo casuale ai messaggi di maggiore interesse.

La tastiera touch e le fotocamere

Il primo iPhone presentava un’elegante tastiera touch predittiva utilissima per prevenire e correggere gli errori e completamente rivoluzionaria rispetto alle piccole tastiere in plastica della maggior parte degli smartphone dell’epoca.
E per quanto riguarda le fotocamere? Scelta pioneristica anche in questo caso! Il primo iPhone era infatti dotato di una fotocamera da 2 megapixel e un’applicazione per la gestione delle foto che andava ben oltre qualsiasi applicazione sui cellulari del tempo. Gli utenti potevano sfogliare la loro libreria di foto, facilmente sincronizzabile dal loro PC o Mac, con il semplice tocco di un dito e scegliere facilmente una foto per il loro sfondo o da includere in un’e-mail.

iPhone: la musica e i film

Il gioiello creato da Steve Jobs consentiva agli utenti di godere di tutto il contenuto del proprio iPod. Un esempio? musica, audiolibri, podcast audio, podcast video, video musicali, programmi televisivi e film. Era inoltre in grado di sincronizzare contenuti della libreria iTunes di un utente sul proprio PC o Mac e di riprodurre qualsiasi contenuto musicale o video acquistato dall’iTunes Store online.

Un vero e proprio oggetto rivoluzionario, un’icona contemporanea, così come il suo ideatore, che quest’anno compie ben 14 anni! Chapeau!

Come reputi la notizia?
[Total: 0 Average: 0]